UNIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA "CARBONARA"

CAMPO SPORTIVO COMUNALE LOC. “IS CASAS”

09049 VILLASIMIUS – CA

P.I. 01758980922 ISCR. REGISTRO DITTE CA: 213136/99

TELEFONO CELLULARE 338 2196015

iscrizioni FITAV: CA07  - CONI: 55800 - 59123 RAS - SAR0271  

 

[Organigramma] - [Statuto - Bilancio] - [Attività Generale] -  [Attività Sportiva] -[Aggiornamenti] - [home]

DAL 2013 NON ABBIAMO ATTIVATO SERVIZI IN COLLABORAZIONE CON LE ISTITUZIONI, MA CI SIAMO CONCENTRATI SULL' ATTIVITA'  SPORTIVA, SU QUELLA  RICREATIVA DEGLI ASSOCIATI, SUL SERVIZIO DI SEGRETERIA LEGATO ALLE PRATICHE SPORTIVE E VENATORIE. 

 

Contiamo di aggiornare il sito con più frequenza e conterrà gli eventi programmati, e le sintesi delle decisioni adottate dal consiglio dirigente. 

Il bilancio di previsione proposto per il 2018, si è stabilizzato sulla attività sportiva, ricreativa e l'attività di segreteria  legata all'attività venatoria.  Valuteremmo eventuali richieste di collaborazione nel settore ambientale, sulla base dei futuri programmi, progetti o bandi. Concentreremmo l'attività  sui settori che economicamente potranno garantirci sicurezza e fattibilità. Siamo riusciti a superere i momenti bui che si sono susseguiti in virtù della programmazione, del ragionamento  e della condivisione delle scelte. I servizi onerosi sono stati abbandonati quando gli stessi hanno cominciato ad erodere il capitale sociale. Nel 2017 non siamo stati inclusi nel riparto dei fondi comunali destinati all'attività sportiva ed a quella ambientale e non ci è stato concesso di sapere il perché. Ce né siamo fatti  una ragione abbiamo subito dato corso alle procedure per migliorare le strutture gli impianti ed i servizi offerti. Nonostante i soci operativi stiano maturando in età  abbiamo iniziato ad investire in sicurezza e stiamo attuando un piano di adeguamento del personale incaricato di gestire gli impianti, le gare e le attrezzature. Sono stati archiviati gli atti necessari per ottenere l'autorizzazione alla detenzione di un numero maggiore di munizioni da tiro per via del diniego Prefettizio e della rinuncia alla realizzazione di adeguata armeria nel campo da tiro. Abbiamo messo a dimora piante e attuato la necessaria manutenzione del verde esistente, per rendere più accogliente l'impianto e le sue pertinenze. Abbiamo attuato la ricerca idrica e collegato gli impianti. Le migliorie in programma sono state limitate ai fondi disponibili ed alle esigenze urgenti.

    

avviso agli associati cacciatori

L'attività di segreteria, per il rinnovo dei porti di fucile uso caccia e sportivi in scadenza nel corso dell'anno 2018, è attiva nei giorni di: giovedì - sabato e domenica dalle ore16,00 alle ore 20,00 nei locali del campo di tiro a volo solo per i tesserati U.S.D. Carbonara in regola con i versamenti annuali. L'invio della nota contenente la distinta della documentazione da preparare ed i moduli dei versamenti da effettuare sarà trasmessa entro il mese di aprile 2018. 

I chiarimenti o gli appuntamenti saranno possibili contattando il n. 338 2196015.

Si ricorda che i tesserini, utilizzati per contrassegnare le giornate di caccia e la selvaggina abbattuta nella stagione, sono da consegnare al Comune che li ha rilasciati alla scadenza dettata dal calendario. Nell'occasione sarà comunicata la data del ritiro e la consegna del nuovo tabulato, che è personale. Può essere ritirato nel Comune di residenza, personalmente dall'interessato o da incaricato munito di delega scritta. Non va trascurato che le norme prevedono sanzioni per la omessa o ritardata consegna.

 

avviso ai possessori di armi con porto di fucile scaduto o detentori in possesso del nulla osta alla detenzione senza porto d'arma. 

Dal  mese di maggio 2015:

sono obbligati ad esibire e consegnare alla Questura o Commissariato di P.S. o Comando Stazione Carabinieri, certificato medico comprovante la propria idoneità psico-fisica, necessaria per la detenzione. Detto certificato dovrà essere richiesto al compente Ufficiale sanitario della A.S.L., previa esibizione del certificato rilasciato dal proprio medico di famiglia, che attesti il possesso dei requisiti soggettivi previsti dalla normativa in vigore.

Per evitare complicazioni fatevi consigliare da persone in grado di indirizzarvi e seguirvi,sia riguardo:

ai rinnovi del porto di fucile uso caccia o sportivo;

alla detenzione di armi o parti di esse soggette a denuncia;

alla detenzione di munizioni;

al trasporto ed alla custodia di armi e munizioni; 

        

PORTI D'ARMA USO CACCIA.

La circolare del Ministero dell'Interno del 20.05.2016, n. 557/PSA/U/008463/10100.A(1),1 emanata per chiarire alcuni aspetti legati agli acquisti di armi e munizioni, impone ai detentori di porto d'arma uso caccia, il pagamento della tassa di concessione governativa prima di attuare detti acquisti. Senza la prova di avvenuto pagamento nei termini annuali, l'armiere non può vendere armi o munizioni, perché quel documento, che fino alla data di emanazione di detta circolare, abilitava il titolare all'uso sportivo del documento, ora ha subito le limitazioni descritte nella circolare. Se l'interpretazione che stiamo notificando attraverso questa pagina, risultasse essere attendibile, l'ex cacciatore che non versa la tassa di concessione governativa, alla luce di detto provvedimento, non potrà fare più attività sportiva nei campi da tiro senza un nuovo porto d'armi che lo abiliti. Abbiamo interpellato il presidente della Fitav nazionale, nella sua qualità di Senatore della Repubblica, perché valuti detto atto e ci faccia meglio conoscere l'efficacia del provvedimento, per evitare anche disparità di trattamento tra titolari di atti di porto di arma uso caccia e uso sportivo. Abbiamo in precedenza  chiesto al Presidente Rossi che si attivi per la revisione del teso unico delle leggi di pubblica sicurezza, anche per evitare trattamenti come quello sopra riferito. Il senatore Rossi, presidente FITAV, ha risposto che è stata posta in essere una proposta di legge, per meglio definire alcuni aspetti della normativa sul porto e la detenzione di armi e munizioni. 

 

  decisioni del consiglio dirigente assunte nel 2017.

decisioni operative di interesse generale: